La informiamo che, per migliorare la sua esperienza di navigazione su questo sito web, Liceo Statale Domenico Berti utilizza diversi tipi di cookie, tra cui:

  • cookie di tipo funzionale alla navigazione (functionality cookie);
  • cookie di tipo statistico (performance cookie).

che consentono di accedere a dati personali raccolti durante la navigazione. Nella pagina della Informativa Estesa che può consultare all'indirizzo https://www.privacylab.it/informativa.php?17943403762 sono presenti le istruzioni per negare il consenso all'installazione di qualunque cookie. Cliccando su "ACCETTA" o continuando la navigazione, saranno attivati tutti i cookie specificati nell'Informativa Estesa ai sensi degli artt. 13 e 14 Reg.to UE 2016/679.

Liceo delle Scienze Umane
opzione Economico-Sociale

Liceo delle Scienze Umane

Liceo delle
Scienze Umane

Liceo delle
Scienze Umane

Liceo Linguistico sezione ESABAC

Liceo Linguistico

Liceo
Linguistico

PON 1227 209

Sempre più voglia d’Europa: Erasmus apre la mente!

Come anticipato durante la riunione di disseminazione intermedia (EDU-CARE parliamone!), Il 7 giugno, presso l’aula Magna del nostro liceo, La Commissione Progetti Europei ha organizzato l’incontro di condivisione dei risultati finali Erasmus+, coinvolgendo altre tre scuole superiori di Torino: erano infatti presenti, oltre alla nostra dirigente e i nostri docenti, i dirigenti e una rappresentanza di docenti del Liceo Volta, del Liceo Majorana e dell’Istituto Tecnico Beccari. Il momento di incontro e formazione è iniziato con una piacevole parentesi conviviale, grazie a un buffet offerto dall’organizzazione; poi i lavori sono proseguiti con i saluti dei dirigenti delle quattro scuole. La dott.ssa Filomena Filippis, dirigente del Berti, ha sottolineato quanto sia necessario per la scuola, in un periodo post-pandemico, mantenere viva l’ottica europea e il desiderio di internazionalizzare l’offerta formativa. Il dott. Rapisarda, dirigente del Beccari, ha posto l’attenzione sul fatto che i progetti Erasmus sono un’occasione di scambio di buone pratiche educative e didattiche, non solo da importare, ma spesso anche da esportare, specie per quanto concerne la ricchezza artistico-culturale-gastronomica del nostro Paese. I vicepresidi del Volta e del Majorana hanno infine sottolineato la necessità di intessere relazioni, creare contatti che abbiano poi una ricaduta didattica e organizzativa nella scuola. Non è poi da sottovalutare il valore motivazionale di un’esperienza di mobilità Erasmus: molto spesso si stringono relazioni umane importanti con colleghi che, diversamente, non si sarebbero potuti conoscere altrettanto bene.

È poi intervenuta la dott.ssa Silvana Rampone, referente dei Progetti Europei presso l’USR di Torino, pioniera delle mobilità Erasmus di docenti e allievi orami da più di trent’anni; il suo intervento ha ripreso la necessità di dare un respiro europeo alla nostra scuola, spesso sottovalutata, ma per nulla inferiore, nell’approccio didattico e nei contenuti, alle altre scuole d’Europa.

Si sono quindi susseguiti gli interventi dei docenti dei diversi istituti che, a gruppi, hanno relazionato sulle loro esperienze di job shadowing: le colleghe del Beccari hanno potuto osservare diverse scuole finlandesi a Tampere e a Lempaäla, mettendo in luce come l’investimento economico statale sulla scuola e sulla formazione permetta ai diversi istituti visitati  di avere spazi molto accoglienti, strutture, laboratori e strumenti all’avanguardia, e in generali ambienti confortevoli per tutti. I docenti del Liceo Berti hanno potuto attivare, in quest’anno scolastico, 25 mobilità in Spagna (Malaga e Madrid), in Francia (Beauvais), in Olanda (Warnseld) e in Finlandia (Turku e Tampere): le esperienze fatte, molto diverse tra loro a seconda del Paese e della tipologia di scuola ospitante, sono state tutte importanti per recuperare motivazione nel proprio lavoro, confrontarsi con colleghi esteri, saldare legami di conoscenza con i colleghi dello stesso gruppo. I docenti del Liceo Majorana hanno attivato 15 flussi in tre diversi momenti, tutti a Granada. Infine, i colleghi del Liceo Volta hanno relazionato sulle loro esperienze di osservazione a Bruges, Siviglia, Valencia, Stoccolma, Reykjavik, Helsinki, Parigi, Berlino e Quimper: l’entusiasmo con cui hanno condiviso osservazioni e riflessioni non ha lasciato dubbi sulla validità di un’esperienza umana e professionale senz’altro da reiterare.

A maggio si sono tenute a Firenze,  nell’alveo dell’edizione 2022 del Festival d’Europa, le celebrazioni per i 35 anni di Erasmus+: L’Agenzia Erasmus+ e Indire hanno organizzato 6 intense giornate di iniziative con incontri internazionali, eventi, performance e musica, che hanno coinvolto oltre  5mila persone tra giovani, famiglie, docenti, professori, scuole, università e centri di educazione degli adulti: ci piace pensare che a pochi giorni di distanza anche noi abbiamo potuto festeggiare, in amicizia e condivisione, questa esperienza lavorativa emozionante e coinvolgente, sentendoci parte di un organismo attivo e propositivo che mira sempre in alto per educare ed includere.

Galleria foto 

evento_Erasmus_07_giugno_1
evento_Erasmus_07_giugno_2
evento_Erasmus_07_giugno_3
evento_Erasmus_07_giugno_4
evento_Erasmus_07_giugno_5
evento_Erasmus_07_giugno_6
evento_Erasmus_07_giugno_7
evento_Erasmus_07_giugno_8
1/8 
start stop bwd fwd

erasmus 2019 21 800

web banner ED

web banner ED

Corsi di lingue straniere

lingue sfondobianco

L’Istituto organizza corsi pomeridiani di preparazione per sostenere esami finalizzati al conseguimento delle certificazioni internazionali, secondo gli standard di riferimento del Consiglio d’Europa e rilasciati da Enti riconosciuti a livello internazionale.

 

Vedi i dettagli: Corsi di lingue

Il Berti e l'Europa

logo erasmus 250 163

Il liceo Berti consolida la sua vocazione europeista, aderendo a vari programmi che investono trasversalmente tutta la sua comunità o che caratterizzano alcuni curricoli.

 

 

Vedi i dettagli: Il Berti e l'Europa

Attività sportiva

scatto sfondobianco

L'Istituto Berti vanta una importante tradizione nelle Attività Sportive Scolastiche, annoverando considerevoli risultati nel corso degli anni ai Campionati Studenteschi, competizioni sportive dedicate agli studenti iscritti nelle scuole medie superiori di II grado, promosse e finanziate dal Ministero dell’Istruzione e organizzate dagli Uffici Scolastici Provinciali.

Vedi i dettagli: Attività sportiva

p day 2015

FullSizeRender 150h

Stage di matematica a Bardonecchia

adotta monumento

g.d.m.2

reddsopiccolo

 

montalcini 400

 

fondoespero regione fondCRTblu
compagniaSPaolo provincia  torinoretelibri
torino iostudio smontailbullo