La informiamo che, per migliorare la sua esperienza di navigazione su questo sito web, Liceo Statale Domenico Berti utilizza diversi tipi di cookie, tra cui:

  • cookie di tipo funzionale alla navigazione (functionality cookie);
  • cookie di tipo statistico (performance cookie).

che consentono di accedere a dati personali raccolti durante la navigazione. Nella pagina della Informativa Estesa che può consultare all'indirizzo https://www.privacylab.it/informativa.php?17943403762 sono presenti le istruzioni per negare il consenso all'installazione di qualunque cookie. Cliccando su "ACCETTA" o continuando la navigazione, saranno attivati tutti i cookie specificati nell'Informativa Estesa ai sensi degli artt. 13 e 14 Reg.to UE 2016/679.

In un periodo di allontanamento sociale e di un forzato "congelamento" delle attività volte a stimolare l'internazionalizzazione degli studenti e l'educazione alla diversità, alcuni studenti del nostro liceo e la prof.ssa Dolce – referente del progetto - hanno voluto ricordare la realizzazione del progetto Educhange (vedi link), che si è fortunatamente concluso poco prima della diffusione della pandemia da Covid19.

"I tre volontari Nastya, proveniente dall'Ucraina, e Joao e Juana, brasiliani, hanno lavorato due ore ogni settimana con tutte le classi del triennio coinvolte” spiegano i ragazzi. “Hanno affrontato in lingua inglese alcuni dei “global goals”, ovvero gli obiettivi che l’Onu si è prefissata di raggiungere entro il 2030”. I vari temi sono stati affrontati attraverso attività diversificate: video, slides, lavori di gruppo, utilizzando così una didattica collaborativa e utilizzando l'lnglese come strumento per comunicare, conoscere e condividere”.
Aggiunge la prof.ssa Dolce: "grazie ai racconti dei volontari, ai video e ai materiali da loro presentati, gli studenti hanno potuto avvicinarsi e comprendere meglio le differenze tra le tre culture. "Durante l'evento finale" – conclude, "i volontari hanno ringraziato tutti gli studenti con grande commozione, consapevoli di essere stati arricchiti a loro volta e "contagiati" dall'atmosfera generale di vivacità e simpatia. La scuola li ha omaggiati di libri sulla nostra città, magliette e oggetti per ricordare l’esperienza. Un grande ringraziamento infine va alle famiglie ospitanti, la cui generosità e disponibilità è stata fondamentale per la riuscita del progetto".
Due allieve della 3A, Alessia Criscione e Ileana La Torre, hanno contribuito a rendere più vivo il ricordo di questa esperienza preparando (nonostante la necessità di lavorare a distanza..) il bellissimo video che alleghiamo.

Guarda il video