La informiamo che, per migliorare la sua esperienza di navigazione su questo sito web, Liceo Statale Domenico Berti utilizza diversi tipi di cookie, tra cui:

  • cookie di tipo funzionale alla navigazione (functionality cookie);
  • cookie di tipo statistico (performance cookie).

che consentono di accedere a dati personali raccolti durante la navigazione. Nella pagina della Informativa Estesa che può consultare all'indirizzo https://www.privacylab.it/informativa.php?17943403762 sono presenti le istruzioni per negare il consenso all'installazione di qualunque cookie. Cliccando su "ACCETTA" o continuando la navigazione, saranno attivati tutti i cookie specificati nell'Informativa Estesa ai sensi degli artt. 13 e 14 Reg.to UE 2016/679.

Venerdì 27 marzo, dalle 10.00 alle 12.00, il Liceo proporrà un incontro con El Grinta, pseudonimo di Marco Armenante, padre di Giuseppe, protagonista del libro omonimo, che si è tolto la vita a 21 anni.

Giuseppe, che si faceva chiamare e chiamava se stesso con un nome di donna, Noemi, ha vissuto con forte disagio il rifiuto di farsi imprigionare in un’identità maschile, che non sentiva sua.
L’autore del libro racconterà la storia del figlio e la sua esperienza di padre. Del libro, intitolato “Giuseppe”, sono disponibili 10 copie nella biblioteca del Liceo. Il testo, pur di facile lettura, è particolarmente lungo: l’autore stesso segnala, tra i brani apprezzati dagli studenti delle scuole dove ha presentato il libro, i capitoli intitolati “Il tic e la montagna” e “L’esorcista”. Il libro, comunque, si presta più di altri a una lettura parziale e casuale.
E’ prevista anche una partecipazione del laboratorio teatrale del Liceo per la lettura di brani e un accompagnamento musicale. Si richiede, anche, di segnalare all’indirizzo di posta elettronica liceoberti2020@gmail.com brani del libro che potrebbero essere letti nel corso dell’incontro.
I Docenti che intendono fare partecipare una loro classe, ma anche i singoli Studenti interessati, come pure i Genitori, potranno inviare richiesta di partecipazione all’indirizzo di posta elettronica sopra citato entro il 28 febbraio.