La informiamo che, per migliorare la sua esperienza di navigazione su questo sito web, Liceo Statale Domenico Berti utilizza diversi tipi di cookie, tra cui:

  • cookie di tipo funzionale alla navigazione (functionality cookie);
  • cookie di tipo statistico (performance cookie).

che consentono di accedere a dati personali raccolti durante la navigazione. Nella pagina della Informativa Estesa che può consultare all'indirizzo https://www.privacylab.it/informativa.php?17943403762 sono presenti le istruzioni per negare il consenso all'installazione di qualunque cookie. Cliccando su "ACCETTA" o continuando la navigazione, saranno attivati tutti i cookie specificati nell'Informativa Estesa ai sensi degli artt. 13 e 14 Reg.to UE 2016/679.

Gentili Famiglie
Da mesi è attivo un banner sul tema rimborsi https://www.liceoberti.edu.it/comunicazioni-per-attivita-extracurriculari.html
Da aprile siamo in trattative con l'agenzia che si è aggiudicata i viaggi d'istruzione per ottenere il rimborso delle somme in contanti, invece che in voucher.

Da marzo il Governo italiano, a differenza di altri paesi europei, ha permesso alle agenzie la doppia possibilità (rimborso somme versate o voucher); ovviamente, è stata preferita la seconda opzione. Pur essendo state date disposizioni diverse, da parte dell'Unione Europea, nel corso degli ultimi mesi, le agenzie continuano a ritenere legittima l'opzione voucher.
Sicuramente la scuola, appena li riceverà, effettuerà i rimborsi. Se avessimo i soldi in cassa, li avremmo già distribuiti da tempo. Non siamo noi a dovere restituire i soldi, è l’agenzia.
Alcuni di coloro che ci chiedono il rimborso, fanno riferimento ad altre scuole che hanno effettuato i rimborsi; ci tengo a sottolineare che non tutte le scuole seguono le stesse procedure: chi ha potuto procedere ai rimborsi è stato chi non aveva ancora versato gli acconti e i saldi alle agenzie.
Di fronte al rifiuto da parte dell’agenzia di darci i rimborsi invece dei voucher, abbiamo chiesto l’intervento dell’Avvocatura dello Stato.
Siamo assolutamente consapevoli dei disagi delle famiglie; non prendiamo il problema alla leggera; continuiamo a darci da fare per risolvere il problema.
Cordialmente

Il Dirigente Scolastico
Jeanclaude ARNOD